• it
  • en

A novembre la bruschetta Toscana è servita

A novembre la bruschetta Toscana è servita

Anche a Poggio Molina è terminata una settimana fa la raccolta delle olive e ora facciamo onore alla bruschetta Toscana.
Come da tradizione che si rispetti, la raccolta è stata effettuata completamente a mano, attraverso la pettinatura delle fronde con i classi “rastrelli”. E come succede da generazioni, una volta finita la raccolta, ci si reca al frantoio (in due o tre della famiglia almeno) per assistere alla spremitura e confrontarsi con gli altri produttori sulla resa.
Le domande sono tipicamente: “A te quanto ha fatto quest’anno?” “Come è andata? Quanto ha reso?” E le risposte: “A me il 15!”, “Io ho fatto il 12” e tra i più fortunati si può anche sentire chi risponde “Eh..grande annata! Il 18!” Una sorta di gara che, tradizionalmente, si ripete da sempre!

L’anno corrente, complice la grande siccità di questa estate, non ci ha dato grandi soddisfazioni in termini di quantità con una produzione che si attesta intorno alla metà rispetto agli anni passati.

Tuttavia, se da un lato la natura toglie, dall’altro sicuramente dà e l’annata è stata più che positiva in termini di qualità del prodotto. Siamo tutti a conoscenza delle grandi caratteristiche dell’olio extra vergine di oliva: la sua ricchezza di polifenoli e antiossidanti ne fanno un prodotto che giova alla salute oltre ad essere di grande gradevolezza per il palato.

L’olio extra vergine prodotto quest’anno esalta tutte queste caratteristiche, avendo un grado di acidità praticamente pari a zero, grande morbidezza e rotondità. Il colore vira verso il verde brillante, i profumi sono fruttati, e la palato risulta piccante, ma morbido ed addolcito. Un equilibrio perfetto, che fa desiderare la tanto agognata bruschetta con l’olio nuovo!

1 Commento

  • by sandro rizzi Posted 10 Settembre 2018 8:04

    Buon giorno
    complimenti innanzitutto per la location
    una collega venuta da voi quest week end mi ha parlato di voi in maniera entusiastica.
    organizzate eventi per la bruschetta?
    Spero di poter venire presto a visitare l’azienda e fare una degustazione.

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

undici − 1 =